Aiutati che Dio ti aiuta

Un giorno un violento uragano colpì un villaggio.

Furono evaquati tutti gli abitanti allo scopo di metterli in salvo, tutti eccetto un uomo che rifiutava ogni tipo d’aiuto dicendo:

“Dio mi salverà, confido in lui”.

Mentre il livello dell’acqua saliva paurosamente, una jeep si avvicinò all’uomo, che rifiutò d’essere aiutato dicendo:

“Dio mi salverà, confido in lui”.

L’acqua continuò a salire e l’uomo fu costretto a mettersi in salvo sul tetto. Un elicottero si avvicinò e tentò di offrirgli aiuto, ma anche stavolta l’uomo lo rifiutò dicendo la solita frase.

Purtroppo il pover’uomo annegò e quando si trovò faccia a faccia con il Creatore, gli chiese con rabbia:

“Ho rifiutato di essere salvato perchè avevo totale fede in te, ma tu hai ignorato le mie preghiere e mi hai lasciato annegare: perchè lo hai fatto?”

a quel punto il Signore rispose:

“Sei davvero sicuro? Chi credi che ti abbia inviato la jeep, la barca e l’elicottero”?

Cosa ci insegna questa Storiella?

Dobbiamo assumerci la responsabilità di ciò che facciamo e non incolpare gli altri per i nostri insuccessi.

E’ importante AGIRE per aiutare noi stessi, invece di aspettare, sperare e chiederci che cosa sta accadendo.

Nessuno ci aiuterà a meno che non decidiamo di farlo per primi.

Commenti

commenti



iscriviti_a_mfnewsmfnews 100% utile, 100% gratuita.






è gratis, non faccio spam e puoi cancellarti quando vuoi: parola di scout!


 

 

About marco.forconi

Laureato in Economia e Marketing, un forte background Informatico, opero nel settore IT/WEB dal 1995. Ho creato il mio primo sito web nel 1999 (lo ammetto, era inguardabile...). Ho collaboratoi con partners internazionali, prevalentemente in campo SEO e Web Marketing Applications/Software.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *