Questione di prospettiva

C’erano una volta due pazienti in una piccola stanza d’ospedale.

Si chiamavano Tom e Bob. La stanza aveva solo una finestra, ed il letto di Tom vi si trovava al di sotto.

Ogni giorno l’uomo raccontava all’amico Bob le meraviglie che poteva ammirare dalla finestra: gli alberi carichi di foglie, i fiori colorati, il sole splendente, i bambini che giocavano e le auto che passavano.

Sebbene questi resoconti, aiutassero Bob a passare il tempo, immaginando ciò che non poteva vedere, col tempo, egli cominciò ad essere invidioso dell’amico Tom.

Una notte Tom stette molto male e chiese all’amico di chiamare aiuto, ma lui non lo fece.

Nel suo cuore desiderava ardentemente la morte del povero Tom, così da poter prendere il suo posto nel letto sotto la finestra.

Alla fine Tom morì e a Bob fu permesso di spostarsi nel suo letto.

L’uomo era davvero felice di poter osservare finalmente il mondo esterno con i propri occhi, ma con sua grande sorpresa, l’unica cosa che riuscì a vedere dalla finestra… fu uno squallido muro di mattoni!!

Fu in quel momento che Bob comprese di aver perso un vero amico in Tom……..ma ormai era troppo tardi!

Cosa ci insegna questa Storiella?

Nella vita esistono persone che si prendono cura di noi e ci amano. I nostri genitori, nostra moglie o marito, i figli e gli amici, ci vogliono bene e cercano sempre di aiutarci.

Nella maggior parte dei casi tendiamo a dare il loro amore ed affetto per scontato, almeno fino a quando non vengono a mancare.

Prendetevi cura di queste persone, trattatele con il rispetto e l’amore dovuti, e riceverete tanta gioia e soddisfazione.

Commenti

commenti

Tags

Potrebbero interessarti anche questi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *