Un ascia affilata

Allan, un taglialegna, lavorava in un’industria di legname da circa 10 anni.

In tutto quel tempo non era mai riuscito ad ottenere un aumento.

Quando l’industria decise di assumere Richard per svolgere il suo stesso lavoro, e questi riuscì ad ottenere un aumento in soli 12 mesi, Allan in cerca di spiegazioni, decise di parlare al titolare.

Quest’ultimo disse ad Allan che in 10 anni, la sua produzione non era mai aumentata, mentre nel caso di Richard, la produzione era aumentata vertiginosamente in un solo anno.

Il titolare, promise ad Allan di concedergli un aumento a patto di vedere una crescita nella sua produzione. Tornato a lavoro, Allan s’impegnò moltissimo ma senza ottenere risultati davvero efficaci e soddisfacenti.

Un giorno, incontrò Richard e decise di chiedergli un consiglio. L’uomo disse ad Allan che il suo segreto era quello di fare sempre una breve pausa, per affilare nuovamente la propria ascia, ad ogni albero tagliato.

Fu a quel punto che Allan comprese il suo errore: In tutti quegli anni di lavoro, era stato troppo impegnato nel tagliare alberi, da dimenticare di riposare e nel frattempo affilare il suo strumento di lavoro.

Cosa ci insegna questa Storiella?

E’ molto importante saper prendere delle pause dallo stress del lavoro, andare in vacanza ogni tanto. Riposare fa bene sia alla mente sia al corpo e permette di ricaricarsi di energie.

E’ bene trascorrere del tempo a rinnovare la propria mente ed a sviluppare le proprie capacità.

Al giorno d’oggi esistono molti modi di fare tutto questo: partecipare a seminari, leggere libri in materia, e poi ci sono molti corsi a tema disponibili (sottoforma di video corsi ecc…).

Prendi l’abitudine di leggere, circondati di persone che hanno successo e riuscirai ad averne anche tu col tempo!

Commenti

commenti

Tags

Potrebbero interessarti anche questi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *