Yahoo Chiude: cronaca di un disastro annunciato

Yahoo!, una delle Internet company più prestigiose al mondo, chiude.

Dei recenti cambi al vertice, come l’ingresso di Marissa Mayer, amministratore delegato, ne avevo parlato in tempi non sospetti.

Nel 2000, quando WhatsApp e LinkedIn non erano neanche un’idea e Mark Zuckerberg aveva appena 16 anni, Yahoo! valeva 125 miliardi ed era probabilmente il vero titano del web e oggi sono costretti a raccogliere i cocci di un management non all’altezza.

Come è stato possibile arrivare a un simile disastro?

difficile dirlo, nel senso che (forse) nemmeno i loro vertici sanno davvero cosa sia successo, data la complessità di tale struttura.

Personalmente credo che l’errore pià grande sia stato il non aver cura della cosa più semplice , di cui ti parlo in questo breve video

e tu cosa ne pensi?

Dimmi la tua opinione ok?

Commenti

commenti



iscriviti_a_mfnewsmfnews 100% utile, 100% gratuita.






è gratis, non faccio spam e puoi cancellarti quando vuoi: parola di scout!


 

 

About marco.forconi

Laureato in Economia e Marketing, un forte background Informatico, opero nel settore IT/WEB dal 1995. Ho creato il mio primo sito web nel 1999 (lo ammetto, era inguardabile...). Ho collaboratoi con partners internazionali, prevalentemente in campo SEO e Web Marketing Applications/Software.

2 thoughts on “Yahoo Chiude: cronaca di un disastro annunciato

  1. Rubina

    Carissimo Marco ti seguo e ti stimo da anni!! Il video non si apre, c’è scritto disattivato dal proprietario!!
    Quanto a Yahoo effettivamente da un po’ di tempo dava segni di crollo…anche le continue richieste di cambio password, numero telefono e conferma identità, e proteggiti etc etc…e mi sono chiesta: proteggiti da coda? da yahoo che sta affondando miseramente??

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *