Web Marketing

4 Settembre 1998: Nasce Google

Larry Page e Sergey Brin inventano il futuro della rete

4 Settembre 1998, Larry Page e Sergey Brin, due studenti dell’università di Stanford, fondano Google Inc. , la cui sede iniziale è il garage di una villetta, al numero 232 di Santa Margherita Avenue, Menlo Park, California, nel cuore della Silicon Valley.

Il 27 settembre dello stesso anno partirà la beta di “Google”, il motore di ricerca da loro elaborato.

Il nome Google deriva da googol, un termine che fu usato dal matematico Edward Kasner per tradurre il numero 1 seguito da cento zeri.

Ma il nome di dominio googol era già stato registrato, quindi i due scelgono di usare la similitudine con il verbo “to googgle”, che tradotto significa “strabuzzare gli occhi”, il senso che vogliono trasmettere la sorpresa di quante informazioni l’utente riuscirà a trovare.

Ma per fare questo era necessario individuare un nuovo criterio di ricerca rispetto a quello usato all’epoca, e questo scaturirà dall’analisi della teoria delle reti, in base alla quale il motore di ricerca, cattura principalmente le pagine che hanno un maggior numero di relazioni (links) con altre.

La teoria ha le sue radici radici nel progetto “BackRub“, datato 1996, dove Page e Brin, in assenza di fondi, riescono a farlo funzionare assemblando normali pc base (i server erano troppo costosi), recuperati in prestito da varie stanze e laboratori dell’università.

Questa catena di (primitivi) computer consentirà la memorizzazione, catalogazione, analisi e selezione dello sconfinato universo del web.

Il 27 settembre 1998, appena 23 giorni dopo aver fondato al società quindi, compare online la versione beta di google.com, che è già in grado di gestire 10.000 interrogazioni al giorno.

E’ l’inizio di una nuova era, con una crescita inarrestabile che porta google nella lista dei primi 100 siti più visitati nel mondo in meno di un anno!

L’azienda cresce vertiginosamente e aumenta il personale a ritmi così rapidi che solo un anno dopo si trasferirà nella nuova e definitiva sede di Mountain View, nel cosiddetto Googleplex.

Anche Googleplex è una vera innovazione del mondo del lavoro,  con uffici si lavora in un clima di gioco e allegria, stimolando la fantasia e positività, dato che campeggia ovunque il motto «don’t be evil» (“non essere malvagio”).

La crescita ormai non ha più limiti e Google diventerà ben presto “sinonimo” di internet.

Arriveranno poi gigantesche acquisizioni come YouTube e la creazione di nuovi progetti mobili, tra cui Android, che allargheranno il campo d’azione.

Nel 2020 google arriva a oltre 135.000 dipendenti e un fatturato di 183 miliardi di dollari.

Ma aldilà dei numeri, la cosa più importante è che Google in pochi anni ha cambiato radicalmente il modo di fare business, di studiare, di informarsi e interfacciarsi alla rete, nel mondo.

Per milioni di persone consultare il web significa usare Google, senza pensare che è un software e non internet stesso.

Larry Page e Sergey Brin volevano rivoluzionare il mondo: ci sono sicuramente riusciti.

marco.forconi

Lavoro nel settore IT/WEB dal 1995, ho creato il mio primo sito web nel 1999 (lo ammetto, era inguardabile...), e dal 2003 mi occupo full time di Web Marketing e Applications. Una Laurea breve conseguita in USA in Marketing & Business Management, che mi ha permesso di lavorare con partners internazionali. Per altre info leggi il "chi sono", o scrivimi :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button