Perchè non uso One.com

Nell’articolo http://marcoforconi.com/perche-non-uso-aruba-per-il-mio-lavoro/ ho parlato della curiosa quanto poco piacevole vicissitudine con un provider italiano.

Ora, voglio chiarire che non sono affatto contro i providers nostrani, al contrario vorrei vederli migliorare e servirmi quanto più possibile da loro e a dimostrazione che la mia non è una pregiudiziale sui nostri ISp, oggi sono a parlare di un altro hosting : one.com

Non sto qui a fare analisi di alcun tipo, puoi farlo da solo visitando il sito (a cui ovviamente NON sono affiliato), ma voglio riportare anche qui una chat con il loro “Servizio Clienti” (si fa per dire, tra poco capirai perchè….).

Questo provider non è italiano ma ha una completa localizzazione del sito e, come vedrai, anche un supporto in lingua italiana: ho quindi deciso di chiedere maggiori informazioni come una qualsiasi potenziale cliente, ed ecco qui il risultato


Welcome to the One.com chat support. 
You are now chatting with ‘Francesco’

  • Francesco: Buongiorno, la ringraziamo per aver contattato il servizio di assistenza via chat, il mio nome é Francesco, come posso aiutarla?
  • you: ciao Francesco, alcune domande rapide
  • Francesco: ok
  • you: dove sono i Datacenter?
  • Francesco: partiamo male
  • Francesco: cosa intende per data center?
  • you: se acquisto il vs servizio dall’Italia, dove hostate il sito? Italia? germania? Olanda?
  • Francesco: noi siamo in danimarca
  • Francesco: sta parlando dei server
  • you: ovviamente
  • Francesco: chiaramente
  • Francesco: serve altro?
  • you: no il tuo sarcasmo è sufficiente a non farmi acquistare alcunchè
  • you: grazie
  • Francesco: grazie a lei
  • Chat session has been terminated by the site operator.

Anche qui ogni commento appare davvero superfluo:

Come può una Azienda pensare di costruire nuovi clienti usando personale sarcastico e maleducato?

Intendo dire: come può un addetto alla chat permettersi di rispondere così ad un potenziale cliente che, acquistando i prodotti/servizi dell’azienda, si vedrà anche pagato il SUO stipendio?

Sinceramente sono meccanismi che non riesco a giustificare e tantomeno comprendo.

Come vedi non mi sono soffermato su alcun aspetto tecnico, ma solo sull’approccio al cliente, ovviamente insufficiente (per così dire..) per uno come me che dice da anni “la rete è fatta di persone”.

Ma così va il mondo….e (forse anche) per questo il mondo va male….

 Fine della filippica: per me questi signori possono chiudere baracca anche subito.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.