Web Marketing

Innovare significa cambiare il punto di vista

Avere un approccio antitetico può rivelarsi vincente

Cosa vuol dire avere un approccio antitetico?

Ne ho già parlato e scritto in passato , ma vale la pena tornarci sopra, iniziando dalla definizione della parola:

che è in antitesi; contrario, opposto: un’opinione antitetica a un’altra….

Facciamo un esempio pratico utilizzato in passato da una famosa industria dolciaria, produttrice del famoso “Mars”, che certamente conosci.

Gli USA fu lanciata una forte campagna sulla sana alimentazione, evidenziando come l’abuso di snacks fosse il nuovo nemico.

Ma i consumatori del famoso snack erano (e sono) dei golosi, e quindi difficilmente propensi a ridurre il consumo di cioccolato, con la risultanza di un circolo psicologico vizioso che avrebbe portato certamente alla riduzione delle vendite.

Grazie al pensiero antitetico l’azienda trovò una brillante quanto semplice soluzione creando un nuovo prodotto chiamato “Twin Mars“, ovvero divise in due parti prodotto originale creando due barrette gemelle ma più piccole.

Il prodotto ebbe un enorme successo e aumentò le vendite globali dell’azienda perché andava incontro alle esigenze di tutti questi diversi consumatori:

  • accontentava i salutisti perché i golosi avrebbero mangiato meno cioccolato
  • i golosi avrebbero avuto due barrette anziché una, quindi si sarebbero sentiti psicologicamente appagati.

Vediamo un altro caso

Una nota casa di produzione automobilistica americana per migliorare la qualità dei servizi accessori alla vendita delle auto (assistenza etc…) ha rovesciato il concetto di “Premio Produzione”.

E’ stata messa a disposizione la somma di $1.000 come premio mensile per il personale di officina.

Il denaro è stato messo bene in mostra in una cassetta di plexiglas trasparente nell’ufficio dell’officina, in una zona dove tutti gli addetti potessero vederlo quando entravano.  ed uscivano dagli spogliatoi.

L’accordo era molto chiaro e semplice: per ogni lavoro non accurato, errori, dimenticanze o altro, venivano tolti $50 dalla cassetta trasparente .

Il fatto di vedere “fisicamente” ridursi i soldi extra da spartirsi a fine mese, ha prodotto dei risultati insperati: miglioramento della qualità delle riparazioni e riduzione delle lamentele.

Il tutto senza dover investire niente altro che il medesimo “premio”…ma riconvertendolo in qualacosa di diverso.

E’ stato sufficiente cambiare il punto di vista del problema!

Questa tecnica è applicabile anche nel tuo business, online o meno non fa differenza (tra poco ti farò alcun esempi)  e può aiutarti a tradurre in risultati positivi quelle cose che, ad una prima analisi, possono sembrare ostacoli o negatività.


5 casi di operazioni antitetiche di successo

una piccola carrellata di “esempi pratici” che dimostrano come il rovesciamento del modo di pensare abbia generato storie di successo.

CASO 1: Un’impresa edile era entrata in crisi a causa della costruzione di un eliporto militare accanto ad un villaggio costituito da una serie di villette.

  • SOLUZIONE: Dopo un anno di fallimentari tentativi di vendita dei locali, anche a prezzi stracciati, sono state venduti in modo conveniente ad una associazione di sordomuti

CASO 2: Una miniera d’oro completamente esaurita, doveva essere chiusa e messa in sicurezza, con costi enormi che la società proprietaria non era in grado di sopportare, ma se non l’avesse fatto questa sarebbe andata incontro a pesanti denunce.

  • SOLUZIONE: La vecchia miniera è stata ceduta a basso costo e trasformata in un’attrazione per turisti dove Stuntman professionisti simulano le classiche scene dei film western.

CASO 3: Uno stabilimento realizzò un nuovo tipo di saponetta che lasciava la pelle eccessivamente scivolosa. Il management dell’azienda decise di chiudere il progetto.

  • SOLUZIONE: Uno degli sviluppatori ha usato la formula per creare un nuovo tipo di sciolina detergente.

CASO 4: I residui di lavorazione di lunghe stuoie di plastica dalle quali si traevano suole delle scarpe da ginnastica, generavano tonnellate di scarti industriali da smaltire con costi altissimi e inevitabili rallentamenti sulla produzione primaria.

SOLUZIONE: anziché gettare i residui, questi sono stati reimpiegati e commercializzati da un’azienda creando reti e recinzioni leggere e resistenti da applicarsi in campo agricolo ed edilizio.

CASO 5: Una catena di stabilimenti balneari negli Stati Uniti aveva centinaia di vecchi pedalò in disuso e l’unica possibilità era rappresentata da uno smaltimento per rifiuti industriali che avrebbe avuto costi enormi.

  • SOLUZIONE: i responsabili marketing della società balneare ne hanno creato delle originali e coloratissime cyclette per lezioni gratuite di ginnastica sulla spiaggia

 

Sono solo alcuni esempi, benché reali, ma spero che il concetto sia chiaro…. da oggi hai un’arma in più nelle tue strategie.

Che tu produca sanitari per bagno o tu fornisca servizi assistenziali, da oggi sai che un approccio antitetico, potrebbe rivelarsi in una arma potentissima quanto risolutoria.

Usare queste tecniche è semplice, basta volerlo fare.

Comincia subito ad allenarti con domande di simulazione:

  • Cosa farei io in quel caso?
  • Se mi trovassi inella situazione X, come la risolverei?

Non importa se trovi una soluzione subito, abituerai il tuo cervello e il tuo modo di pensare ad avere un approccio multilaterale che potrà tornarti utile in tante situazioni.

E potrai applicare la stessa “modalità di pensiero” al tuo Business: qualunque esso sia!

In Bocca al Lupo ;-)

marco.forconi

Lavoro nel settore IT/WEB dal 1995, ho creato il mio primo sito web nel 1999 (lo ammetto, era inguardabile...), e dal 2003 mi occupo full time di Web Marketing e Applications. Una Laurea breve conseguita in USA in Marketing & Business Management, che mi ha permesso di lavorare con partners internazionali. Per altre info leggi il "chi sono", o scrivimi :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button