Web MarketingComunicazione

La potenza delle recensioni

Sono gratis, hanno un potenziale enorme, eppure ancora troppo sottovalutate

L’importanza delle recensioni è ancora molto sottovalutata, soprattutto per le attività locali.

Il problema nasce dal fatto che gli imprenditori e i commercianti ancora non hanno capito che questo strumento non serve per vendere ma per creare autorevolezza sul mercato e generare fiducia in quelli che potrebbero essere i nostri futuri clienti.

Tutto questo è riconducibile alla solita frase che ripeto come un mantra da molti anni: occorre avere una strategia di marketing perché senza di questa tutto sarà totalmente inutile, e anche le recensioni non fanno differenza.

La recensioni Google funzionano alla grande!

La recensione positiva, se utilizzata all’interno del giusto contesto, porterà sicuramente un flusso virtuoso, reale , non commerciale, con un valore intrinseco altissimo in termini di riconoscimento di autorevolezza e notorietà da parte del Brand, anche se questo riguarda magari un semplice negozio locale su strada.

E’ infatti convinzione diffusa che la cura del Brand sia qualcosa che riguarda soltanto le grandissime aziende, mentre invece oggi , proprio grazie a internet , la visibilità è disponibile per tutti.

Quello che fa la differenza su questa tipologia di visibilità è il fornire le prove di serietà e affidabilità che rassicurano il potenziale cliente già dal primo approccio ho contatto che avvenga su internet, e questo ben prima che questa persona ci conosca o addirittura pensi in qualche modo di venire a trovarci nella nostra azienda.

La recensione è la certificazione della bontà del tuo lavoro, è un “documento virtuale”  che dice chi sei e cosa fai

A differenza di quello che puoi scrivere sul tuo sito o sulle tue pagine Facebook, questa affermazione non sarà scritta da te, dal tuo social media manager o dal tuo ufficio stampa, ma dalle persone “ normali” .

La differenza, importantissima , è tutta qui .

È un po’ come la storia che non puoi chiedere all’oste se il vino è buono perché lui ti dirà sempre di sì, ma se parli con un amico che ha assaggiato il tuo vino, il suo giudizio sarà cento volte più importante del tuo e in ogni caso questo può determinare se quella persona diventerà un meno un cliente del tuo locale. 

Qui sotto trovi una schermata che rappresenta una mia recensione per una officina locale, alla quale mi sono rivolto per una riparazione alla mia moto. recensione google marco forconi

La mia recensione è stata semplicemente un attestato di soddisfazione come cliente verso questa azienda che, è bene precisare, non mi ha assolutamente chiesto di rilasciare recensioni.

Il risultato è nei numeri, oltre 1.000 visualizzazioni della recensione e il numero continua ad aumentare.

Si tratta di una pubblicità molto positiva e importantissima per l’azienda, ottenuta senza che quest’ultima abbia investito un solo centesimo di pubblicità o promozione.

Non dimentichiamoci che queste recensioni appariranno sempre sotto la scheda dei risultati su Google, perché non è una pubblicità, ma una informazione che Google ritiene fondamentale per il contesto, soprattutto se aziendale o professionale .

risultati google

Le recensioni sono quindi un elemento fondamentale per la corretta permanenza e visibilità sul web per ogni azienda, dalla più piccola alla più grande, senza eccezioni, tuttavia è necessario creare i presupposti perché le recensioni diventino un tassello importante in una strategia di marketing web complessiva.


Come ottenere recensioni positive su Google

Molto spesso è sufficiente fare bene il proprio lavoro e porre la necessaria attenzione al cliente, un must in qualsiasi settore e a qualsiasi livello che invece troppo spesso manca.

Altra cosa da non sottovalutare è il fatto che le persone, proprio perché abituate a rilasciare opinioni attraverso i social network, si sentiranno importanti nel rilasciarla perché in quel momento sono loro a dare un giudizio nei confronti della tua azienda.

Il rovescio della medaglia sono le recensioni negative, come ovvio che sia, ma come dico sempre sul web è necessario starci in modo completo, totale e trasparente, accettando anche i rischi.

Assolutamente sbagliato censurare eventuali commenti negativi su una pagina Facebook o attaccare per una recensine non positiva.

A meno che non si tratti di un vero attacco o si tratti qualcosa di offensivo, allo stesso modo la recensione negativa, se fatta in malafede, può sempre essere facilmente smascherata commentando la riportando i fatti.

Non credere che le persone siano così sprovvedute, chi legge le recensioni va in profondità e valuterà l’insieme delle risposte ottenute, quindi se tu hai 20 recensioni positive e ne arriva una negativa, magari immotivata, sarà sufficiente rispondere in modo professionale ed educato, fornendo la tua versione dei fatti, e questo sarà ampiamente sufficiente per far capire alle altre persone che quella persona o quella recensione sono in realtà frutto di un pensiero distorto e non attinente alla realtà.

Questo per dire che non è possibile controllare TUTTO in rete, e chi dice il contario mene sapendo di farlo, però è anche vero che, a fronte di vari sfigati che scrivono cazzate sui social network per sentirsi importanti, per il 90% la rete è usata ogni giorno da persone tranquille che cercano solo di avere informazioni nel modo più semplice possibile, e noi dobbiamo preoccuparci di fornire loro queste informazioni.

La recensioni Google vanno chieste ai clienti?

Su questo aspetto ci sono diverse scuole di pensiero, ma personalmente credo che non ci sia niente di male a invitare un cliente a lasciare una recensione se abbiamo la certezza di aver fornito un buon servizio.

Quello che spesso viene fatto in modo sbagliato è il metodo con cui la recensione viene chiesta, magari addirittura dopo la cena o al momento del conto: in questo caso l’esperienza che abbiamo offerto al cliente, benché positiva, potrebbe essere macchiata da un comportamento che potrebbe non essere gradito.

Un metodo potrebbe essere quello di fare un follow-up via email o sms a distanza di un paio di giorni dalla visita del cliente, cogliendo l’occasione per ringraziarlo ancora una volta per avere usufruito dei nostri servizi o prodotti, magari accompagnando il tutto con un coupon di sconto o una promozione a scadenza.

In questo caso il cliente riceve un qualcosa di inaspettato, ma solo dopo aver vissuto l’esperienza presso la nostra azienda, quindi si sentirà libero di poter agire come meglio crede, nella massima riservatezza e privacy.

Allo stesso tempo, se in questa comunicazione riusciamo ad inserire un cauto invito a lasciare una recensione per noi, ci sono buone probabilità che questo avvenga.

Quando parlo di buone probabilità mi riferisco a un 20% del totale, ovvero la statistica dice che soltanto una persona su cinque lascia una recensione positiva, mentre da 3 volte su 5 viene rilasciata quella negativa,  perché non si tratta più di una recensione ma di uno sfogo e una “Vendetta” nei confronti dell’azienda.

 

marco.forconi

Lavoro nel settore IT/WEB dal 1995, ho creato il mio primo sito web nel 1999 (lo ammetto, era inguardabile...), e dal 2003 mi occupo full time di Web Marketing e Applications. Una Laurea breve conseguita in USA in Marketing & Business Management, che mi ha permesso di lavorare con partners internazionali. Per altre info leggi il "chi sono", o scrivimi :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button