ComunicazioneWeb Marketing

quattro regole della comunicazione

Diciamoci la verità: nessuno può davvero sapere quali e quante sino le regole della corretta comunicazione, ma ho voluto condensare in questo post una serie di punti che personalmente ritengo imprescindibili e che sono:

  • cosa
  • come
  • quando
  • a chi

 

Andiamo ad analizzarle brevemente

  • Cosa

Se non sappiamo cosa dobbiamo comunicare, sarà impossibile farlo. Con questo intendo dire che non è “obbligatorio” comunicare qualcosa, ma è fondamentale farlo seguendo una linea precisa, che è quella che nasce dalla preventiva creazione di un piano editoriale adeguato alle esigenze aziendali.

  • Come

giornali, televisioni, radio, social network, blog aziendali, forum… ognuno di questi canali ha il proprio pubblico, persone che sono abituate a leggere, vedere o ascoltare le notizie in una forma specifica.

È quindi impossibile comunicare su tutti i canali allo stesso modo, ma sarà necessario adeguare il singolo messaggio alla piattaforma che dovrà veicolarlo verso il pubblico di riferimento.

  • Quando

il timing è fondamentale nella comunicazione moderna, dove tutto viaggia molto velocemente e altrettanto rapidamente viene dimenticato.

Pubblicare un evento troppo presto o troppo tardi può realmente fare la differenza.

Ovviamente tutto dipende dal piano editoriale e dalla necessità specifica di quella determinata comunicazione.

Questo step, implicitamente, si collega a doppio filo con la continuità delle pubblicazioni perché, come ovvio, non è possibile prescindere da un rilascio costante di nuovi messaggi per mantenere un filo logico comunicativo con il pubblico di riferimento

  • A chi

per chiarire questo punto devo fare alcune domande di esempio

  • Sai chi è il tuo pubblico?
  • In base a cosa puoi dire di conoscerlo?
  • Hai comunicato con lui nell’ultimo anno almeno una volta al mese senza fare offerte commerciali?
  • se lavori nel B2B, hai fatto la stessa cosa magari proponendo un sondaggio di gradimento sul lavoro della tua azienda?

Potremmo andare avanti molto, ma il senso penso sia chiaro, ovvero spesso le aziende “pensano” di conoscere la propria clientela, la propria audience o i propri potenziali clienti o partner, senza per questo aver mai condotto degli studi specifici, oppure senza aver mai comunicato in modo adeguato e senza aver misurato i risultati di ritorno.

Servizi innovativi come il nostro ufficio stampa privato possono aiutare non poco il miglioramento della comunicazione aziendale

La comunicazione è un mondo complesso che oggi, vista la enorme diffusione di nuovi media (basta un telefono connesso ad Internet per avere accesso a miliardi di informazioni…) necessita di competenze specifiche.

Il nostro network vive di comunicazione e informazione, lo facciamo tutti i giorni, se vuoi parlarne senza impegno per capire se e cosa possiamo fare per la tua azienda, contattaci senza impegno con il modulo a lato

Commenti

commenti

Potrebbero interessarti anche questi...

Close